driver-pc-min

Driver del PC: come installarne uno in modo adeguato

Tra i tanti compiti di chi per lavoro si occupa di assistenza informatica vi è senza dubbio quello relativo all’installazione dei driver del PC. I motivi per i quali si ricorre a questa pratica sono diversi. Ad esempio vuoi formattare il PC, oppure intendi aggiungere una nuova periferica come ad esempio una stampante. Sta di fatto che rispetto a qualche anno fa la procedura di installazione di un driver si è notevolmente semplificata, ma andiamo per gradi.

Che cos’è un driver del PC?

Un driver è un’insieme di file che servono ad istruire il computer per permettergli di comunicare correttamente con un dispositivo. Il dispositivo può essere interno come la scheda video, oppure esterno come un lettore di tessere. Un driver solitamente viene rilasciato dal produttore sotto forma di CD a corredo del prodotto. Se ad esempio stai per scegliere un notebook e vuoi una webcam ulteriore, oltre quella già presente, nella scatola troverai un dischetto con al suo interno il driver per il funzionamento.

Installare un driver del PC attraverso un CD

In realtà esistono diversi modi per installare un driver. Il primo lo abbiamo già accennato nel paragrafo precedente e cioè tramite CD. Una volta inserito il dischetto solitamente appare una procedura di installazione guidata. La procedura è automatica e ti permette in pochi passi di installare il tuo driver.

Questo metodo è molto semplice ma ha un grosso limite: per quanto hai la certezza che i driver siano corretti non è detto che siano quelli più aggiornati. Potrebbe capitare ad esempio che venga rilasciato un aggiornamento del driver per motivi di sicurezza oppure tecnici.

Installare un driver da Windows 10

Se possiedi Windows 10 forse ti sei già accorto di qualcosa che ti fa risparmiare tempo. Il sistema operativo di Microsoft è in grado di rilevare autonomamente i dispositivi con i driver mancanti e di provvedere al loro aggiornamento. Tutto ciò ovviamente funziona in presenza di una connessione ad internet e ti permette senza nessuna fatica di reperire il driver per il tuo dispositivo.

Questa funzionalità di Windows 10 è anche in grado di verificare periodicamente se in rete vi sono driver aggiornati procedendo in autonomia al download e all’aggiornamento. L’aggiornamento dei driver tramite Windows 10 è un sistema efficace in oltre il 90% dei casi. Capita tuttavia che il driver suggerito dall’utility di casa Microsoft non sia il più adatto e il dispositivo non funzioni a dovere.

Installare un driver con un apposito programma

Se non possiedi Windows 10 o se hai avuto qualche difficoltà, esiste poi un’altra comoda soluzione e cioè quella di ricorrere ad un apposito software. In rete esistono molti programmi che assolvono questa funzione. A nostro avviso il più completo ed il più semplice da utilizzare è sicuramente Driver Easy.

Il principio di funzionamento del programma è molto semplice: una volta installato effettua la scansione del tuo computer alla ricerca di driver mancanti oppure obsoleti. Una volta terminata ti mostra un report con i driver mancanti e cliccando sul bottone potrai effettuare il download. Driver Easy è presente sia nella versione free che a pagamento.

La differenza principale è che nella versione gratuita la velocità di download dei driver è inferiore rispetto alla premium. Secondo noi basta aspettare qualche minuto in più per assicurarsi un eccellente servizio.

Volutamente in questo articolo abbiamo escluso un’altro percorso utilizzabile. Cioè l’installazione manuale di un driver, perché riteniamo che questa operazione vada fatta con molta cautela. Bisogna adottare cautela soprattutto se sappiamo quello che stiamo facendo per evitare di fare inutilmente danni.

Seguici | Metti mi piace: